Alessandro Orsi

Alessandro Orsi è nato a Varallo nel 1949, è cresciuto a Crevacuore, oggi risiede a Borgosesia, in provincia di Vercelli. Laureato in Lettere, per un ventennio ha insegnato Materie umanistiche nelle scuole medie superiori in Valsesia; dal 1993 è dirigente scolastico dell’Istituto alberghiero “Pastore”, sede di Varallo e sede “Soldati” di Gattinara (VC).

 

Si occupa di istruzione, storia, gastronomia e turismo, collaborando con riviste e giornali locali, con movimenti e associazioni a favore del territorio valsesiano, degli ideali dell’area progressista, dell’educazione scolastica e della solidarietà. Ha scritto testi per volumi di fotografie e per filmati, al fine di diffondere la conoscenza degli aspetti storici, culturali gastronomici e degli ambienti montani delle valli ai piedi del monte Rosa.

 

Ha pubblicato i seguenti volumi:

 

“Il nostro Sessantotto” (1990 e 2008); “Un paese in guerra”(1994 e 2001); “Splendid Park Hotel” (1995 e 2003); “Andare a scuola” (2002); “Una storia gustosa” (2004); “Rosa e Nepal” (2005); “Passeggiando nella gastronomia Walser” (2007) con A. Pascariello e G. Cometto; “Il Sottile lume dell’Ospizio” (2007); “La cultura del banchetto” (2010); “Ribelli in montagna” (2011); “Passato e futuro, percorso di storia dell’enogastronomia e dell’ospitalità alberghiera” (2012) con P. Baltaro e G. Cometto; “Ava coccia e capuneit” (2013) con C. Ghigher e G. Anselmetti.


Premium