Arte & Cultura

Una straordinaria offerta culturale attende di farsi scoprire all'ombra del Rosa: musei, pinacotenche e collezioni archeologiche, castelli e scorci di un medioevo che in ogni centro – per piccolo che sia – ha lasciato le sue tracce, insieme a testimonianze della grande stagione rinascimentale piemontese ed a spettacolari realizzazioni fiorite fra Barocco e Settecento.

 

Terre che hanno visto fiorire la risicoltura, la viticoltura o le prime, pionieristiche, attività industriali; strade che hanno visto passare eserciti e mercanti diretti al di là delle Alpi, sentieri calcati da tempo immemorabili da pellegrini e pastori con le loro greggi: tutto ciò ha arricchito nel tempo il paesaggio culturale e folclorico, e si è sposato con un tessuto vivo e dinamico di alto artigianato artistico, che ancora sopravvive in particolare nelle valli fra i laghi, la Valsesia ed il Biellese.

 

Stretto è il rapporto fra questa dimensione e quelle legate alle peculiarità ambientali o enogastromiche: tutte sono figlie di un rapporto fra l'uomo e la sua terra, declinato in forme molteplici ma sempre marcato dal confronto fra culture diverse, giocato su versanti alpini e su fiumi che – prima di essere luoghi di confine – sono luoghi di incontro e scambio.


Premium