Palazzo dei Principi di Masserano

Il Palazzo dei Principi viene costruito su iniziativa della marchesa Claudia di Savoia e di suo figlio Francesco Filiberto Ferrero Fieschi alla fine del XVI secolo, e quindi ampliato dopo il 1624. Ad Ovest sorge la parte più antica, che conserva tracce delle linee originarie della costruzione nel prospetto volto all’antica Rocca e negli alti soffitti sopra le sale di rappresentanza. Lo scalone a doppia rampa parte dall’antico deposito carrozze, e conduce all’infilata di ricche sale che costituiscono il primo piano: sfarzosi sono gli apparati decorativi, composti da stucchi, fascioni ad affresco e soffitti a cassettoni di legno dipinto. Uno degli ambienti conserva il monumentale altare di legno dorato proveniente dalla chiesa di San Teonesto, prezioso lavoro di scultura del 1654. Una galleria ornata con stucchi ed una cappella nobiliare completavano un tempo la imponente struttura, oggi sede municipale di Masserano.

 


Premium